intervalli - Corrado Paonessa

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

LEZIONI FREE > ARMONIA FUNZIONALE

Intervalli
Un intervallo è la distanza tra 2 note.
E' indicato con un numero e può essere melodico o armonico.
Gli intervalli sono classificati in una tabella che puoi scaricare nella sezione download.
E' quasi inutile imparare gli intervalli senza suonarli e sentire il suono che producono.


Sulla scala maggiore gli intervalli di quarta, quinta ed ottava si dicono Giusti, quelli di seconda, terza sesta, settima si dicono Maggiori.

Esempio sulla scala di C maggiore:

Intervallo C - C = unisono
Intervallo C - D = seconda maggiore
Intervallo C - E = terza maggiore
Intervallo C - F = quarta giusto
Intervallo C - G = quinta giusto
Intervallo C - A = sesta maggiore
Intervallo C - B = settima maggiore
Intervallo C - C = ottava Giusto
Intervallo C - D = nona maggiore
Intervallo C - E = decima maggiore
etcc...

Tutti gli intervalli se innalzati di un semitono si dicono eccedenti o aumentati.

Esempio sulla scala di C maggiore:

Intervallo C - G# = quinta eccedente
Intervallo C - D# = nona eccedente


Gli intervalli maggiori se abbassati di un semitono diventano minori, se abbassati di due semitoni diventano diminuiti.

Esempio sulla scala di C maggiore:

Intervallo C - Bb = settima minore
Intervallo C - Bbb = settima diminuita


Gli intervalli giusti se abbassati di un semitono diventano "subito" diminuiti.

Esempio sulla scala di C maggiore:

Intervallo C - Gb = quinta diminuito

link al download del file


 
Torna ai contenuti | Torna al menu